venerdì 4 settembre 2009

Quanto può guadagnare un cameriere?


Oggi caro amico,
voglio tornare su questo argomento, perché ho visto che la domanda di questi giorni, era sovente questa: -"quanto può guadagnare un cameriere?"-

Carissimo, tu lo sai che la paga base del Cnl, Contratto Nazionale Lavoratori nel nostro settore, se tu parti dai 5° livello che è il più basso, non puoi sperare di guadagnare più di 1000 Euro. Ma, dipende sempre da un sacco di cose o varianti che ha ogni punto ristorativo.
Cosa intendo dire? Dipende da 2 fattori principali:
  1. Gli orari. Se è un ristorante che fa mezzogiorno e sera, se il cameriere fa doppio servizio, ecco che le ore diventano di più, e di conseguenza, per questo è naturale che prenderà di più. Oppure se lavori in un hotel, che fai i turni, breakfast, lunch, dinner, ugualmente sono orari spezzati, che richiedono quasi sempre 4-5 ore per ogni turno, percui le straordinarie ci sono.
  2. La capacità. E su questo potremo stare ore a parlare, ma ti voglio soltanto dire che la maggior parte delle volte, è proprio questa che fa la differenza dello stipendio.
Se sugli orari non puoi interferire, sulla tua capacità invece puoi migliorare. Mi spiego meglio: come si acquista questa capacità? Diciamo che quando una persona esce dalla scuola alberghiera, ha un di conoscenza di base in questo campo, ma ciò che conta è la pratica, bisogna scendere sul campo e stare a contatto con la gente.
Mentre per il cuoco è richiesta la professionalità nella preparazione dei suoi piatti, per quanto riguarda un cameriere,c la cosa importante, prima ancora il buon servizio, è il saper comunicare con i clienti, questo è l'importante e a volte, questo determina, assieme ad altri ingredienti, la capacità e quindi anche in parte lo stipendio. Ma come si diventa un cameriere esperto?
Naturale imparando da che per tanti anni serve la gente, e puoi star sicuro che io ho umilmente guardato e cercato di rubare il mestiere a tanti, e ora con 30 anni di esperienza, ti dico che ringrazio quelle persone che mi hanno insegnato a lavorare. Per cui, all'inizio, se vuoi e devi apprendere, non puoi pretendere sicuramente di avere un grande stipendio, questo arriverà col tempo, man mano che svilupperai le tue capacità.
Dapprima si tratterà di acquisire delle capacità di base, come la gestione di qualche tavolo e incominciare a prendere confidenza con la gente, poi si tratterà di incominciare a saper proporre sui tavoli, in modo giusto cercando di capire il cliente, e facendo amicizia con lui, perché questa è la cosa più importante, socializzare con le persone.
E poi dopo, solo dopo, svilupperai delle qualità organizzative che ti vengono naturali nel corso della tua esperienza, ma prima devi saper coltivare tutte queste cose di cui ha parlato precedentemente. Capisci ora perchè lo stipendio può essere differente? Ti dico che se sarai capace di essere umile per poter imparare, allora nel futuro avrai ampie possibilità di avere dei ruoli di spicco nella ristorazione, e quindi anche uno stipendio di tutto rispetto. Questo lo dico sopra tutto ai ragazzi che escono dalle scuole e che hanno tutto un futuro davanti a loro: il diploma è già qualcosa col quale potete partire avantaggiati, ma poi cercate di fare il vostro periodo di tirocinio e di apprendere le tecniche, che in futuro determineranno la base del vostro stipendio, e ricordate che siete pagati per quello che sapete fare, questa è una regola vecchia come il mondo, ma che tanti scordano. Se svilupperai bene le tue capacità, e la tua professionalità, sarai richiesto sul mercato il tuo stipendio potrà diventare invidiabile. Ho conosciuto colleghi maitre, che sono andati in pensione con stipendi da direttori di banca, per cui, caro amico secondo te cosa può guadagnare un cameriere?
Lascio a te le conclusioni!
Un saluto alla prossima,
Claudia

47 commenti:

  1. eccezionale questo articolo e lei ha pensato di scrivere un libro ?!
    Lisa

    RispondiElimina
  2. Grazie Lisa del tuo commento. Sì, diciamo che ho pensato di scrivere per il prossimo mese un' Ebook nuovo e fantastico tutto sulla ristorazione, qualcosa che nessuno ha mai fatto. Ti assicuro che sarà interessante, percui resta sempre sintonizzata su questo sito e vedrai cge sarai una delle prime persone a saperlo. Ciao Claudia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno claudia
      scrivere un libro sul lavoro di sala e troppo riduttivo bisognerebbe srcivere un enciclopedia.
      parola di chi questo lavoro lo fa da 30 anni ed ogni giono sembre un giorno nuovo.
      Saluti
      Pino

      Elimina
  3. ciao claudia... io mi chiamo nicola ed o 13 anni.e l'anno prossimo prenderò l'alberghiero..e naturalmente o deciso di fare il maitre...mi potresti dare qualche consiglio per favore??

    RispondiElimina
  4. Bravo Nicola la tua scelta fa onore alla categoria e al grande esercito che siamo. Cosa posso dirti: prima di cominciare, mettiti davanti allo specchio e guardati e pensa: io sono disposto a lavorare tutti i sabati e le domeniche e le feste comandate? Se la tua risposta è si e ti dirai ce la devo fare, allora comincia pure. Ogni volta che ti capiterà in futuro di avere qualche difficoltà, ricordati della promessa che ti sei fatto davanti allo specchio a te stesso, e vai avanti.
    Ho anch'io un figlio che fa l'alberghiera ora fa la quinta settore cucina. Scegli una buone scuola, e comincia con entusiasmo. Ti faccio i miei migliori auguri. Poi fammi sapere quando la cominci, ci tengo... in bocca al lupo.

    RispondiElimina
  5. Ho 28 anni e devo incominciare lavorare in un ristorante di lusso.
    Che cosa e essenziale per riuscire a prendere il posto?
    Il cameriere lo faccio da 6 anni in diversi locali.

    RispondiElimina
  6. Dipende, io direi che per prima cosa devi avere una grande dote: l'umiltà, se vuoi fare strada in questo lavoro, ti serve prima di tutto quella e poi, una grande costanza, non arrenderti mai, e vedrai che ce la farai. Grazie del tuo commento.

    RispondiElimina
  7. Salve a tutti mi chiamo Gianluca e frequento il primo anno dell'alberghiero sicuramente sceglierò sala, però ho le idee un pò confuse perché mi piace molto sia il mestiere di barman che di maitre mi daresti qualche consiglio e poi un'altra cosa il mio sogno sarebbe quello di lavore in un albergo di qualità perché no a 5 stelle lusso, ma con il diploma soltanto secondo te posso davvero arrivere a questi livelli.

    RispondiElimina
  8. Gianluca, ti faccio i complimenti per le tue aspirazioni; se farai sala, ottima scelta, se sceglierai barman, altrettanto ottima scelta, importante che tu faccia quello che farai con passione, ricorda che è solo la tua passione che farà la differenza sugli altri, e poi l'umiltà. Ho visto in tanti anni tanta gente anche più brava di me, ma non aveva queste due doti, e allora non hanno fatto strada.Gianluca, un grosso "In bocca al lupo". Un caro saluto, Claudia.

    RispondiElimina
  9. Ciao claudia sono di nuovo Gianluca grazie mille per i consigli che mi hai dato,sicuramente l'unica cosa che non mi manca è la passione per questi due lavori,già a partire da ora sto facendo molti sacrifici per andare a scuola mi alzo alle 5.30 perché devo fare 2 ore di viaggio, il pomeriggio torno a casa alle 16.00, ma arriviamo al punto molti miei amici e alcuni parenti mi prendono in giro perché mi piace fare il cameriere(quindi secondo loro il facchino del cliente)convinti che sia un lavoro stupido perché prendono come riferimento il cameriere della pizzeria che ti sa a malapena tenere 1 piatto per mano, gli spiegheresti cosa vuol dire fare il cameriere, glielo farò leggere direttamente da qua. Grazie mille e un Buon anno nuovo

    RispondiElimina
  10. Carissimo Giovane amico, te sei sicuramente uno dei pochi esempi da lodare, e mi congratulo per la tua volontà e tenacia, con cui porti avanti la tua idea. Conservala sempre così anche quando sarai adulto, perchè sarà il tuo punto di forza. Ora sì, spiegherò a questi tuoi amici e parenti che il cameriere è una persona dignitosa e intelligente, che fa sì, un lavoro umile, ma necessario; l'importante e far capire al cliente che siamo noi siamo la persona che lo fa star bene quando si siede al tavolo di un ristorante e sopratutto siamo professionali e meritiamo rispetto. Io ho sempre ragionato così e non mi sono mai reputata una facchina altrimenti non mi avrebbero pagato così tanto. Ricorda che tu vali per quello che pensi di valere. Se tu penserai sempre così, ecco che troverai i migliori posti per te. Aspira al meglio e il meglio ti sarà dato. Tanti Auguri, e se avrai bisogno ancora sono sempre quì. Un caro saluto, Claudia.

    RispondiElimina
  11. Grazie mille Claudia sono di nuovo Gianluca, le tue risposte sono sempre esaudienti tu non ti immagini da quanto tempo cercavo un sito un blog in cui si parlasse di questo settore e finalmente l'ho trovato. Volevo farti una domanda ma alla mia età 14 anni,15 a maggio sarebbe possibile magari nel periodo estivo lavorare in qualche ristorante o in qualche albergo secondo te o sono troppo piccolo, vorrei incominciare a fare pratica già da subito se è possibile. E un'altra curiosità secondo te con il diploma solo posso arrivare a lavorare in albergo a 5 stelle ? Scusa l'insistenza ma non sai da quanto tempo cercavo un blog del genere, non ti libererai di me facilmente :-) no dai scherzo levami queste 2 curiosità e ti giuro che non romperò più le scatole . Complimenti per l'articolo il cliente ha sempre ragione mi è piaciuto molto, il mio prof di sala mi dice sempre che il cameriere deve essere anche un pò psicologo nel senso che deve capire che tipo di carattere ha il cliente per comportarsi nel migliore dei modi.

    RispondiElimina
  12. Carissimo amico, sono contenta se non mi libererò di te, e sinceramente apprezzo molto il tuo entusiasmo. Vieni sempre a commentare sul blog, che mi fa piacere e sopratutto fai conoscere questo blog anche ai tuoi amici e insegnanti. Il tuo Prof. di Sala dice bene, bisogna coltivare la qualità della pazienza ed è una dote che pochi hanno. Per il lavoro, mi sembra che ufficialmente puoi cominciare solo da 16 anni, perchè la legge dal 2007 ha spostato l'apprendistato da 15 a 16, informati comunque. Per la seconda domanda che dice se puoi andare in un hotel 5 stelle: ma certo che sì, devi solo avere la possibilità di entrarci, ma per un ragazzo volenteroso come te, di problemi non ne vedo, anzi se cominci da subito a lavorare all'interno di un hotel parti avantaggiato e ti lasci indietro tutta la mediocrità. Solo ti devi accontentare di scalare la montagna a dal basso verso l'alto e con pazienza e umiltà, poi vedrai che i premi arrivano. Ora che io ti ho risposto per due volte una domanda posso farla io? Ci provo: a quale scuola alberghiera appartieni? Posso saperlo, perchè io ho già diverse scuole alberghiere che mi seguono sul blog e questo mi fa molto piacere. Ci sentiamo, ciao.

    RispondiElimina
  13. Ciao Claudia grz sempre delle tue risposte, non ho problemi a incominciare dal gradino più basso l'importante è che con il diploma arrivo dove voglio arrivare io in un albergo a 5 stelle sarebbe il mio sogno, anche se incominciero a fare il commis ma c'è la metterò tutta per scalare tutta la scala e diventare anche direttore di sala se c'è la farò non tanto per lo stipendio mi acconterei dello stipendio di un semplice operaio ma per il fascino che ha questo lavoro. Claudia non mi prolungo e rispondo alla tua domanda invertiamo i ruoli appartengo alla istito alberghiero di Cefalù prov. di Palermo spero che conosci la sicilia soprattutto per i tanti alberghi di qualità che ci sono, tu hai mai lavorato in sicilia in quale albergo se si? Grazie sempre mille per tutto quello che stai facendo per me grazie davvero.

    RispondiElimina
  14. Bene continua così e vedrai che farai sicuramente molto. Non ho mai lavorato in Sililia perchè io abito al Nord, e avendo famiglia non ho mai potuto spostarmi tantissimo. Comunque in quella zona abbiamo un caro amico che è un Director Menager, che si chiama Salvo Cassarino, che scrive per noi su questo blog, e ti consiglio di leggere qualche articolo recente così lo trovi. Mi sembra che lui è a Pedara.
    Se vuoi ti puoi iscrivere alla Newsletter che ricevi in omaggio i miei Report. Sono totalmente gratuiti, anche gli MP3. Ciao.

    RispondiElimina
  15. ciao claudia mi chiamo clelia,è volevo un consiglio da te...lavoro nella ristorazione da circa 10 anni tra stagioni e ristoranti a napoli..da sei mesi sto lavorando in un noto ristorante ci sono tre titolari uno di questi è davvero braissimo vero intenditore mnentre c'è un altro che ha solo i soldi e capisce ben poco...ieri sera sabato io come di consueto sil soppalco a spaccarmi la schiena con una ragazza davvero eccezionale che mi da una mano....fin qui tutto ok...quando ad un certo pèuntomi mandano sopra un ex cassiere che da poco è diventato direttore...giuro un ebete alla fine ci ha creato solo confusione.....ad in certo punto io vado dal titolaree gli spiego la situazione e lui mi risponde di andare via...in verita stavo andando via ma un mio collega ha detto vai sopra ed ho continuato a lavorare cn il nodo in gola ..mi ha trattenuto il fatto che ho due figli e che stando al mese di gennaio cè ben poco in giro....tu al mio posto cosa avesti fatto...un bacio e buon anno da clelia

    RispondiElimina
  16. Il consiglio che ti posso dare è, aspetta che si apra la stagione e porta un pò di pazienza, poi se questo signore è ancora lì, e tu non riesci a lavorare con lui trovati qualcos'altro e cambi ristorante. Prima di fare ciò assicurati di aver trovato un'altro posto, poi puoi dire le tue ragioni al titolare che è capace di lavorare.
    Non preoccuparti, che queste cose succedono dappertutto, ecco perchè ci vuole sempre un caposala imparziale. Ciao auguri, e poi fammi saper come va.
    Claudia.

    RispondiElimina
  17. ho 14 anni faccio il primo anno di itcg superiore , in estate vorrei lavorare in qualche ristorante . si puo a quest'eta' ?

    RispondiElimina
  18. Guarda io apprezzo la tua buona volontà, ma per legge fino a 17 anni non si potrebbe...però...se non ti vedono... Sei comunque bravo e volenteroso, potresti diventare bravo. Ti ricordo che io ho cominciato il mio lavoro a 15 anni, erano altri tempi, che non sono quelli di oggi. Il proverbio dice che chi ben comincia è già a metà dell'opera, tanti auguri, ciao e torna a trovarmi, Claudia.

    RispondiElimina
  19. Buon pomeriggio sig.ra Claudia, mi chiamo Paolo e ho 28 anni. Ho un'esperienza di circa 5 anni, passati come cameriere di hotel, pizzerie e ristoranti, che poi ho interrotto per fare il militare e altri lavori, ma con la consapevolezza che un giorno prima o poi avrei avuto la possibilità di avere un ristorante tutto mio, o di aprirlo con i miei familiari. beh, sono passati 5 anni dall'ultimo servizio, ma sempra che il mio sogno si sta avverando. Infatti sto aprendo un ristorante per eventi con i miei suoceri e mio cognato. In questo ristorante dovrei avere la mansione di capo sala, anche perchè sono l'unico che non è fuori mestiere. Le chiedo soltanto, se le è possibile dedicarmi qualche secondo, di darmi qualche consiglio per poter iniziare questa mia nuova avventura nel settore della ristorazione, e anche se non posseggo nessun diploma alberghiero posso avere questa mansione. Sa tutti si aspettano tanto da me, anche perchè sono una persona con molta volontà. La ringrazio anticipatamente, e colgo l'occasione per augurarLe i più sinceri auguri di buon anno.

    RispondiElimina
  20. Ciao,carissimo amico. Innanzi tutto ti faccio i miei migliori complimenti per la tua presa di coscenza sull'iniziare un'attività così impegnativa, e poi anche per la responsabilità della gestione della Sala. Non ti preoccupare, nessuno nasce imparato. Unico consiglio che ti posso dare è di farti affiancare per i primi tempo da una persona che sia veramente capace, dalla quale tu potrai imparare tanto, perchè un conto è avere una semplice mansione e un'altro è avere una grande responsabilità.
    Se proprio vuoi partire col piede giusto, potresti sempre studiarti il mio programma che è fatto appositamente per l' apertura e la gestione del ristorante.
    Se avessi bisogno di qualche altro consiglio inviami pure una mail. Claudia.

    RispondiElimina
  21. grazie per il consiglio, ma vorrei se mi è possibile farle un'altra domanda. Esistono corsi di formazione per maitre?

    RispondiElimina
  22. Precisamente per maitre non penso che esistano, dovresti fare l'alberghiera oppure fare dei corsi serali per Sala Ristorante, bisogna vedere in quale zona d'italia sei.

    RispondiElimina
  23. ciao claudia,credo i tuoi consigli siano veramente utili per chi sta iniziando......io ho iniziato a fare la cameriera a 14 anni,per passione e per togliermi qualche soddisfazione personale....lo fatto per 10 anni in diversi hotel anke a 4 stelle....e posso dire che se questo lavoro e fatto con passione,non importa quante ore lavori,o quante persone sono sedute in una sala possono essere 500 o 1000,l importante e fallo col sorriso,anche la fatica sembrera' meno se fatto con piacere!!!!!!!!!io per 6 anni non ho piu fatto la cameriera,ma conto di riniziare con questa stagione!!!!ciao a tutti.....

    RispondiElimina
  24. Cara amica scusa se ti rispondo solo adesso, ho visto il tuo bellissimo commento: complimenti, il tuo atteggiamento è tra i migliori, avere sempre un bel sorriso, quello che tanti non hanno. Nel corso del tempo ho imparato che averlo o non averlo fa differenza del doppio, tanto i miei problemi personali non cambiano, dopotutto sono io che me li devo risolvere. Sarebbe sbagliatissimo far pesare al cliente che paga per un ottimo servizio, i nostri sbalzi di umore. Potrebbe mal riflettersi sul buon nome del Ristorante.

    RispondiElimina
  25. ciao mi chiamo David ho 20 anni, volevo farti una domanda perchè ho notato tutte le risposte che hai dato agli altri, credo che potresti essere d'aiuto anche a me, infatti la mia domanda è: siccome io faccio il cameriere da 4 mesi e giustamente gia in 4 mesi ho appreso molto da questo mestiere, la mia domanda non è ancora perchè non mi pagano di piu dopo tutto quello che ho imparato, ma è perchè io facendo sempre ore in piu ogni giorno, queste ore non mi vengono pagate...secondo te è uno sfruttamento questo? pensi che dovrei mollare? anche perchè io non faccio il cameriere perchè mi piaccia farlo, ma lo faccio per necessità di denaro, perchè senza soldi non si fa nulla...indipendentemente dal fatto che ti ho detto che non mi piace farlo io vorrei sapere in particolare se dovrei mollarlo perchè vengo sfruttato..grazie in anticipo, credo abbia molta pasienza tu per rispondere a tutte queste domande di tutti,,

    RispondiElimina
  26. Caro David, innanzitutto grazie per il tuo commento, e poi mi congratulo con te perchè sei da lodare per gli sforzi che fai per imparare questo lavoro. Non preoccuparti per ora se fai tante ore dove sei, vai avanti. Quello che hai imparato è sicuramente buono e accresci il tuo bagaglio di conoscenza. Il consiglio che ti posso dare è che nel frattempo che sei lì ora che si aprirà la stagione, o per lo meno nei prossimi mesi, puoi cercarti qualcosa di nuovo, un posto diverso dove spostandoti ti pagheranno un pò meglio. Questo ti permetterà di imparare cose nuove e acquisire nuova esperienza. Solo una domanda: dove abiti? In quale zona d'Italia sei? Così posso aiutarti al meglio nel capire la tipologia di lavoro. Per quanto riguarda il tuo stato di apprendimento, abbi pazienza, sei all'inizio, e se avrai costanza e umiltà nell'apprendere vedrai che farai carriera. Aspetto una tua risposta. Un saluto, Claudia.

    RispondiElimina
  27. ciao claudia,mi chiamo pina,ho 38 anni e da dieci anni che faccio cameriera sala,d'estate qui in liguria e d'inverno in montagna.e' un lavoro che adoro,sono felice di farlo.ultimamente mi capitano,persone che non capiscono niente di questo meraviglioso lavoro,mi riferisco ai principali,che pensano solo di guadagnare,e l'ultimo chef,prepotente e arrogante,veramente non e' chef,aveva fino a pochi mesi fa' un negozio di pesca,pero'ha la passione per la cucina,bhe'gli ho chiesto di spiegarmi il menu' per poi spiegarlo ai clienti,mi ha risp tu non devi chiedere sempre,devi prendere e portare i piatti.invece,e' bello farsi trovare preparati,e fare bella figura.come posso fargli capire che funziona cosi?

    RispondiElimina
  28. Pina, complimenti a te perchè lavori con passione tutto l'anno, d'estate al mare e d'inverno in montagna, sei da lodare. Ma veniamo al dunque: queste persone che si trovano in cucina, e non sono competenti, non è colpa loro, la colpa è del titolare, che per risparmiare anzichè assumere uno chef vero, prendono di queste persone che non sono "ne da cane ne da caccia", come diceva sempre mio padre. Tu non ti preoccupare, adeguati al momento, dì alle persone che lo chef non vuole svelare le sue ricette ma che le pietanze sono buone, e rivaliti sempre sulla richiesta del cliente che può chiedere più informazioni al titolare, così anche il titolare saprà cosa sta succedendo.
    Non ti preoccupare, prendila con filosofia, perchè se non si preoccupa il titolare, non ti devi preoccupare nemmeno tu. Tanti auguroni di ogni bene, e torna spesso a trovarci, Claudia.

    RispondiElimina
  29. Salve,mi chiamo Andrea ho 38 anni diplomato alberghiero buona conoscenze lingue e grande esperienza maturata in giro per il mondo.
    Al momento non riesco a trovare occupazione perche'pare siano preferiti ragazzini da sottopagare.Domanda...va bene tutto,l'umilta',l'esperienza,ecc.ecc.ma mi pare che il settore stia prendendo una brutta piega,una volta si veniva pagati in base alle doti e all'esperienza...ora non e' piu' cosi'...

    RispondiElimina
  30. salve, con una laurea in storia(e poche esperienze per il mio futuro professionale) quest'anno ho deciso di fare la stagione estiva in hotel come cameriera( ma ho ricoperto anche mansioni di receptionist e bar). questo lavoro mi piace tanto e ho avuto tante soddisfazioni!ma vorrei seguire dei corsi specifici ma non sò a quale ente rivolgermi quì in veneto. Penso comunque che una forte predisposizione nel lavorare a contatto con la gente sia una dote indispensabile. E poi ovviamente tanta pazienza ed esperienza. Lei cosa ne pensa?? grazie e buona serata. Giusy

    RispondiElimina
  31. Carissimi, grazie a tutti per i vostri commenti che vedo sono sempre molti e più frequenti, a volte non mi riesce neppure di rispondere a tutti, ma diciamo che mi sforzo di farlo.
    Ora vorrei rispondere a Giusy che ha postato l'ultimo commento. Mi diceva che avrebbe voluto seguire dei corsi specifici; dovresti vedere, se ci sono localmente dei corsi periodici su quello che ti piacerebbe fare, altrimenti potresti chiedere alla scuola alberghiera più vicina, se fa dei corsi serali e con quale frequenza, altrimenti cerca su google. So che ultimamete stanno nascendo un sacco di possibilità per coloro che non vogliono mettersi a rifare l'alberghiera diurna, e poi sarebbe pesante anche per gente che lavora seguire uno e l'altro, anzi non ce la faresti proprio. Comunque, brava perchè hai un bell'entusiasmo. Se ti piace stare a contatto con la gente non farai fatica, hai una strada tutta in discesa. Augurono, Claudia.

    RispondiElimina
  32. Ciao Claudia,ho intenzione di iniziare un corso di formazione per diventare cameriere di sala. Ho 26 anni e quasi una laurea in giurisprudenza ma sento di voler sperimentare qualcosa di completamente diverso e che strano a dirsi mi da più stimoli rispetto all'immaginarmi un noioso e annoiato avvocato. Dato che frequentare corsi per quanto affascinante sia ha anche un ingente costo, mi chiedevo quanto potesse essere utile(in termini di occupazione) nel mondo del lavoro della ristorazione avere un certificato che attesti la frequentazione di un corso(con tanto di tirocinio formativo). Te lo domando perchè conosco persone che hanno fatto molta carriera nel mondo della ristorazione facendo tantissima pratica e 0 corsi e non vorrei rischiare di scegliere una strategia sbagliata per affacciarmi a questa nuova esperienza.Ti ringrazio anticipatamente. Emilio

    RispondiElimina
  33. Ti ho risposto via mail, fammi sapere se ti è arrivata,
    Claudia.

    RispondiElimina
  34. domanda urgente e spinosa..una apprendista cameriera di 5° livello che paga percepisce? ( 8 ore giornaliere e anche più)

    RispondiElimina
  35. Mi piace questo: "anche di più...", perchè in effetti saranno di più. Ma la paga, oppure quello che c'è scritto sulla busta sarà sui 1000-1100 euro perchè è uno dei livelli + bassi.

    RispondiElimina
  36. Ciao Claudia io sono 3 anni che faccio il cameriere, mi reputo ad un buon livello, in albergo mi sento di poter fare il "capo-sala".
    I turni sono 7-15 18-22.
    Con i clienti mi reputo davvero molto bravo(vivo delle soddisfazioni che mi danno i clienti altrimenti avrei abbandonatio damolto).Secondo te quale sarebbe una buona remunerazione?
    Mi hanno appena offerto 1500 senza alloggio.Secondo te va bene?è una stagione che dura 5 mesi.
    Grazie mille.

    RispondiElimina
  37. Salve, solo una domanda, è da circa 1 ora che sto cercando su internet il ccnl per camerieri di sala aggiornato alla data di oggi (o comunque all'aggiornamento più recente) ma fino adesso ho trovato online solo quello aggiornato al 1991 con le paghe base ancora in lire, ovviamente!

    E' possibile avere un link diretto al ccnl che sto cercando?

    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giorgia, Potresti fare una telefonata al CAAF della tua zona: loro hanno sempre tutte le cifre aggiornate, mese per mese. Così risolvi molto più in fretta.

      Elimina
  38. Salve vorrei sapere quanto dovrebbe prendere di retribuzione un cameriere/maitre con responsabilitá di cassa e di sala.
    Considerando 6 mesi da aprile a settembre
    Giugno luglio e agosto senza giorno di festa
    Un totale di media di 11/12 ore giu lug e ago
    E di 8/10 ore apr mag e sett.
    Dovrei chiedere un tot per i 6 mesi o all'ora??
    Grazie

    RispondiElimina
  39. Ciao!
    Io ho fatto l'alberghiera(non terminata) circa 20 anni fa,appena smessa ho lavorato 3 anni in un Hotel a 5 stelle.
    Poi data l'eta(15/16/17 all'epoca) ho deciso di cambiare e andare a fare un lavoro che mi poteva permettere di avere le ferie ad agosto e festivi tutti e il sabato e la domenica a casa.
    All'epoca cosa facile cambiare lavoro!
    Ora,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il commento è incompleto, puoi finirlo se vuoi....

      Elimina
    2. Eccomi:...ora,nel 2013 mi ritrovo a riprendere in mano quello che avevo abbandonato o meglio,lasciato in sospeso all'epoca.
      Ripresi i contatti con chi di dovere,contatti comunque mai abbandonati,a Maggio riparto a fare il cameriere.
      L'entusiamo e quello dell'epoca,pieno! Pieno,escludendo i primi 2/3 mesi del primo anno,forse l'età o il fatto che era il mio primo lavoro,mi ritrovavo la mattina a frignare e implorare mia mamma perché chiamasse per avvertire che io non avevo piu intenzione di andare!(quanto mi ha preso per il culo per quel fatto,potete immaginarlo!). Ricordo che all'epoca,la mia paga era di ben 1milione e 600 mila lire,importo astronomico per un 15/16/17enne nella meta degli anni 90'. Giuro che non sapevo che farci di tutti quei soldi,me ne sarebbero bastati assai meno,invece oggi,ovvero tra poco piu di un mesetto circa,la mia paga dovrebbe aggirarsi intorno a 2000€! E oggi,nel 2013 a ben 34 anni so cosa farci! Questo ritorno alle origini e dovuto non proprio al periodo di crisi,ma a una lampadina che mi si è accesa dopo un lungo viaggio in Australia,dove fare il cameriere era uno dei lavori piu fichi del continente! Quindi,con un buon inglese e l'arte del cameriere,trovi lavoro ovunque,naturalmente non è matematica la cosa,il sacrificio e la fortuna servono sempre quando esci dal tuo paese! Cmq la morale del mio lungo e probabilmente noioso quanto interessante simil-Autobiografia professionale è che Fare il cameriere con passione,sacrificio(nemmeno tanto se hai passione),sorriso sempre acceso e soprattutto occhio,è ed sarà uno dei lavori piu fichi di sempre! Diffidate di chi dice che il cameriere è un lavoro da fare se non trovi lavoro! Ditegli di provare a farlo e se ha il coraggio di mettersi in gioco! Perché fare il cameriere è come fare l'attore,dove all'apertura della sala si apre il sipario e tu con abiti di scena,appunto da cameriere,inizi a mettere in atto la tua opera! In più e l'unico lavoro dove puoi vestirti col fiocchino,camicia e gilet(per lo meno in hotel 5 stelle!)! What else !?
      Ciao Elp dalla Versilia!

      Elimina
    3. Bravissimo, bella esperienza, complimenti, spero tu sia di esempio a tanti che pensano che questo lavoro sia solo un ripiego. Dovrebbero capire invece, che è un lavoro dignitoso, sopratutto per quello che investiamo sulle persone sia che si tratti di dipendenti che di titolari.
      Ciao e torna a trovarci.

      Elimina
  40. Cara Claudia, lavoro come cameriere da 15 anni e da circa 10 presso un buon ristorante, con un part time serale di 30 ore. Il titolare e anche il responsabile in sala, ma in sua assenza, per necessità o vacanza, sono io a farne le veci.
    Sono partito da zero in questo lavoro e ho imparato tutto ciò che so sia sul campo che con corsi di formazione. Penso di essere bravo nel mio lavoro, cosa che riscontro anche nei commentI dei clienti. Calcolando che le mance le incassa tutte il titolare, quanto dovrebbe essere una giusta paga per me? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso dirti quanto potresti prendere, perchè dipende da tante cose, dal tipo di locale, da quanti coperti fai, dalla responsabilità che hai, e da un sacco di altri particolari... solo tu che sei li da tanto lo puoi sapere... 1000 euro potrebbero essere tanti, come pochi, dipende quello che fai...

      Elimina
  41. Ciao claudia. Vilevo chiederti , dato k iniziero a farr il cameruere tra pochi giorni, quanto potrebbe essere lo stipendio mensile?

    RispondiElimina

Commenta per primo: i tuoi commenti aiuteranno altri e romperanno il ghiaccio!!
Ricordo a tutti che i commenti con scritto anonimo non verranno presi in considerazione, verranno totalmente cestinati, questo per la legge della trasparenza. I commenti che contengono parolacce o insulti verranno automaticamente cestinati!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...