Chi sono: Mia Storia

Tutta La Mia storia Vera...
Il mio nome è Claudia De Mori. 
Sono nata il 13.06.1961a Ponte nelle Alpi, Provincia di Belluno. Oggi voglio raccontarti la mia storia perché  penso che sia veramente singolare e non abbia eguali, come del resto le storie di ognuno di noi, sarà così anche per te.
Quello che più mi sorprende quando leggo le storie delle persone in generale è che pochi hanno la sincerità di raccontare anche i loro insuccessi, perché temono il Giudizio prevenuto della gente. Io voglio partire proprio dalla verità e raccontarti dapprima i miei insuccessi, e poi i successi. Credo che tutti abbiamo avuto insuccessi e che la vita non sia fatta solo di glorie ma prima di queste arrivano gli ostacoli, le prove che ognuno di noi deve superare. Sarebbe una follia dire che siamo nati col Successo in mano, questo arriva sempre dopo...
Era l'inverno del lontano '76, quando un uomo sui 50 anni che faceva l'idraulico, arrivando a casa dal lavoro, disse a sua figlia:-”Sto ultimando dei lavori ad un impianto di un' Hotel nella Valle Zoldana, e il proprietario mi ha detto che aprirà fra qualche mese giusto per quest'estate; se vuoi quest'estate puoi andare a fare un po' di pratica, da questo mio amico,cominci dalle cose semplici. Intanto impari qualcosina e, non si sa mai nella vita, potrà sempre servirti per imparare un mestiere, cosa ne dici? La ragazzina accettò l'idea un po' perplessa. 
Era un bellissimo Hotel, in mezzo al verde delle montagne a 1200 metri di altezza, un Paradiso, il paesaggio era stupendo e l'aria finissima. Fu il primo impiego di questa ragazzina, a soli 15 anni. Erano altri tempi, dove la vita era più semplice. Avrete anche capito che questa ragazzina ero Io, ricordo questo periodo come allora, fu così che cominciò la mia vita nella ristorazione. Ogni anno il papà ci trovava qualcosa da fare durante l'estate, (per me e mia sorella) perché diceva che non voleva vederci “a zonzo” per 3 mesi, così eravamo impegnate e imparavamo qualcosa, e poi perché diceva, che “non tutto piove dal cielo e dovete sapere da che parte arriva la pagnotta”. Durante l'inverno studiavamo, e all'estate facevamo 2-3 mesi in un hotel o ristorante. Al primo impatto con questo lavoro, pensai che per nessuna ragione, mai e poi mai, l'avrei fatto per il resto della mia vita come lavoro principale e avrei studiato per fare qualcosa di meno pesante e più retribuito. Invece, che destino!
A volte la vita non va come te la disegni,  perchè non ti concentri abbastanza per prendere la direzione che vorresti ottenere, ed è finita col diventare la mia reale professione, ed è tuttora la mia passione. Tutto questo bagaglio, mi sarebbe poi tornato utile in futuro... Quando avevo 19 anni mi sono sposata e per sostenere economicamente la mia giovane famiglia, decisi di gestire il bar del mio paese: fu una bella esperienza che durò 2 anni e cominciai a tastare il terreno come esercente e non solo come dipendente. Nel 85 attraverso un aggancio con un amico di famiglia, mi trasferisco con la famiglia in Lombardia e decido di intraprendere la mia prima attività nel commercio gestendo dapprima una salumeria e poi contemporaneamente, anche un Ristorante in centro di Como. Ci dicevamo, io e mio marito, che con l'esperienza maturata in anni di servizio in gioventù avrei potuto benissimo farcela alla grande... All'inizio, è entusiasmante e emozionante, sei riuscito a creare qualcosa di tuo che tutti i giorni si rinnova, prende vita e si rafforza.
Quando parti con l'entusiasmo di un bambino, credi di avere il mondo stretto nel pugno di una mano e pensi che solo il tuo impegno e la tua costanza potrà fare la differenza; col passare del tempo ti accorgi che non è così, che ti svegli al mattino e sei tu messo davanti a una  parte di mondo a lottare con il tuo progetto, le tue idee le tue aspettative, che ti manca una fetta di conoscenza che solo la competenza imprenditoriale può darti.  Mi viene sempre in mente la storia di Pollicino, quando penso a questo particolare... E' come entrare in un bosco sull'imbrunire e man mano che  procedi sul sentiero ti accorgi che forse la strada che hai preso non è quella più veloce, hai sbagliato direzione, ma  non puoi più tornare indietro, perché ora non ci vedi, è buio,  devi aspettare che arrivi mattina per vedere dove sei diretto.   Intanto senti tutti i rumori,  provi tutte le difficoltà e le paure che in quei momenti solo tu puoi spiegare. Vorresti tornare indietro, ma non puoi perché ormai sei in mezzo al bosco, è pericoloso... Nel 1997, in un momento di crisi economica, e di stanchezza psicologica, decido di vendere la mia azienda:  ero talmente sfiduciata che pensavo che avrei totalmente cambiato lavoro e non volevo più saperne di commercio e Ristorazione... Se tu stai passando un periodo così io ti posso capire, ma non commettere l'errore che feci io...Non mollare!
Per 4/5 anni non ho più voluto saperne di ristoranti e commercio, e ho provato altre vie per vedere se il mondo poteva darmi una risposta a una migliore opportunità di vita in altri settori... cercando di adattarmi e imparare diverse opportunità. Poi, il destino volle che incontrassi di nuovo questo mondo, sembrava che gira e rigira non sapessi orientarmi su altro; cercavo lavoro per arrotondare il fine settimana, ma non volevo prendere un posto fisso per ricominciare a fare 13 ore al giorno, anche se non le avrei fatte come titolare, e per me era diverso non avevo una responsabilità in prima persona, sapevo che erano sempre pesanti anche come dipendente...
In un servizio extra in un Ristorante poco lontano di casa, chiacchierando del più e del meno nel servizio, mi imbattei in un bravo ragazzo, un insegnante di scuola alberghiera, che anche lui cercava di arrotondare sul suo ristretto stipendio, vide la mia passione in questo settore, anche se non volevo più prenderlo seriamente, (avevo paura di rimettermi in discussione e cadere in un altro sentiero all'imbrunire...)  però era qualcosa che faceva parte di me, che mi ero portata dentro con passione per anni... Alla fine del servizio mi disse: -"Vuoi veramente lavorare con persone serie?"-"certo!"-dissi io, allora ti faccio conoscere una persona speciale, che ti aiuterà molto... Mi fece ottenere un appuntamento con questa persona. Conobbi così una persona  incredibile, che ebbe veramente un ruolo incisivo e importante nella mia vita.  Questo personaggio fu in grado di cambiare la mia vita a 360° e non finirò mai di ringraziarlo...  E intanto che andavo a questo appuntamento, mi dissi che avrei tentato ancora qualcosa, mi sarei data un'ultima possibilità, per apprendere quello che mi mancava... Durante il colloquio,  mi fece qualche domanda base, e poi mi disse di parlargli un pò della mia storia...E fu così: Questo Manager mi ascoltava interessato,  percepì  la mia buona volontà e potei cominciare a lavorare nei posti più diversi, e nel giro di 10 anni avevo girato più io che tanti colleghi che trovavo nei ristoranti dove andavo a lavorare... Cercavo sempre di dare il massimo e tutto il mio impegno, memore della mia esperienza e delle persone di tipo diverso che  avevano lavorato per me... In questi anni, nei quali ho prestato servizio in molteplici posti, pensavo agli errori commessi nella mia attività, e qualsiasi situazione simile che mi si presentava vedevo in me come digli specchi che riportavano immagini nitide di situazioni affrontate...e vedevo la differenza di come si comportano le persone di successo. e quelle di insuccesso. 
Ogni giorno, settimana, mese, anno che passava, osservavo, notavo come si muovevano  e si organizzano tuttora le persone di Successo e ho maturato davvero tanta esperienza, tanto da ringraziare questi titolari di quello che mi insegnavano volta per volta....
Io avevo bisogno di fare questo passaggio nella mia vita, io da titolare passare a dipendente! Non è stato un declassamento,  ma si è rivelata  un'istruzione e una formazione pazzesca. Tutti i muri ti cadono!  Capisci che quando ti credi già di sapere tutto e di essere il miglior cavaliere, non sei neppure salita/o  sulla sella del cavallo, e allora ti ricredi.  Questi anni, molto importanti sono stati veramente formativi sia a livello di lavoro, ma anche il mio inconscio è cambiato: ho potuto vedere un sacco di sfacettature che non avevo mai notato prima. Ho potuto notare come le persone affrontino questo Business solo per avere un lavoro, mentre altri lo fanno fruttare come un vero Business. E' stato eccezionale e interessante vedere e lavorare a fianco a fianco di  persone non istruite, senza una particolare cultura del settore e capire che sono arrivate ad avere un strepitoso successo, mentre altre che sono laureate, ma a volte talmente inquadrate, semplicemente non riescono a vedere un palmo dal loro naso... 
Così 2 anni fa, mentre ero a casa una settimana con un mal di schiena pazzesco, a causa di 2 vertebre schiacciate, mentre ero davanti al mio PC girovagando sui vari blog,  mi sono detta: -
  1. Perchè non aprire un sito e vedere se anche nel nostro settore c'è qualche risposta alle problematiche che io ho avuto e passato nella mia Attività e quante persone sono sensibili a questo? 
  2. Perché non parlare dei problemi che realmente accadono tutti i giorni nel nostro settore, invece che inondare i blog solo di ricette ?
  3. Perché non mettere per iscritto quello che ho imparato e poter aiutare le persone che hanno veramente bisogno di fare della loro gestione un fiore all'occhiello nella loro Attività??
  4. Perché non aiutare tutte quelle persone, che sono davvero tante che conducono un'attività senza esperienza e condividere le conoscenze che hanno fatto la differenza di imprenditori di successo? 
  5. Posso andare avanti come ho sempre fatto ignorando tutti questi problemi che mi passano sotto il naso tutti i giorni, oppure raccogliere l'esperienza mia e di altri colleghi e realizzare un vero e proprio aiuto per tanti Ristoratori che hanno bisogno?
Mi sono fatta un sacco di perché e di risposte e dunque ecco il perché più grande: La possibilità di creare un vero e proprio programma che sviluppi  una ottima gestione di un Ristorante, un programma che dia una direzione ai Ristoratori per poter lavorare si con impegno, ma con meno fatica, ottenendo più risultati.
All'inizio, nel blog, le persone passavano, guardavano, cliccavano su "interessante" e poi non si fidavano di esprimere la loro opinione, finché piano piano, giorno dopo giorno, timidamente,  le persone cominciavano a rispondere e a essere coinvolte a tutti gli articoli che scrivevo, tanto da avere lettori fissi quasi tutti i giorni. Ora, tu dirai: "Ma perché  hai voluto raccontarmi la tua storia? magari può interessarti si o no, ma se mi hai letto fin qui, vuol dire che ti interessa, perché in qualche modo o passo della mia storia c'è qualcosa che hai attraversato anche tu nella tua vita oppure lo stai vivendo...
 L'ho fatto per 2 ragioni molto importanti: 
  1.  - Perché credo che dietro a un computer ci deve essere sempre una persona reale che scrive e si presenta e dice chi è veramente...e questo mi sembra che sia d'obbligo...anzi io mi sento obbligata nei confronti di chi mi legge...è un fatto di chiarezza e sincerità! 
  2.  - Perché, rispetto alla mia attività, posso dire che ho provato tutte e 2 le facciate della medaglia: ho provato ad essere titolare e dipendente e questo mi ha fatto crescere molto come persona e mi ha fatto comprendere tante cose...la fatica del titolare e la pazienza del dipendente. 
Se sei un Ristoratore non fraintendermi, anzi io sono la prima a volere la disciplina e l'impegno del personale sul lavoro, (e questo lo metto in evidenza nei miei programmi)  perché so cosa costa un dipendente, sopratutto in Italia... sopratutto perchè anch'io sono stata titolare d'azienda, e so l'impegno e il rischio di un Ristoratore rispetto a un dipendente.
Sento già una vocina che mi sussurra all'orecchio: "Bello eh, parlare dalla parte opposta della barricata! e io ti dico che non è così!  Perché in questi anni nei quali ho girato a destra e a manca ho potuto notare veramente quello che succede all'interno di molti ristoranti...Ho dato anch'io la mia parte...Ora, la cosa che ha fatto di me una persona nuova è stata l'esperienza che ho maturato in questi ultimi 15 anni di lavoro, vedendo e osservando personaggi diversi di successo e di insuccesso e vedere la capacità di ognuno di risolvere le loro problematiche, e per alcuni sviluppare un lavoro senza pari...mentre per altri collare a picco...e questo è stato l' incredibile! E' quando lo vedi da vicino che ti accorgi che quello che pensi non è solo teoria, ma tutta realtà e tocchi con mano esperienze che ti fanno riflettere giorno dopo giorno...
 In questi ultimi 4 anni ho iniziato a leggere e esaminare costantemente e con cura,   libri di altri scrittori del mio settore e ho constatato  che, confrontandoli con la vita reale,  per una buona percentuale sono scritti da persone che hanno molto insegnato e hanno poco lavorato sul campo. Mi sono detta: perché non dire invece quello che succede veramente dietro le quinte? So che per te sarà una cosa ovvia, ma nessuno ha mai raccontato queste problematiche viste da vicino...Perché  non dire veramente ad una persona quello che affronterà quando decide di acquistare un Ristorante? Si eviterebbero tanti errori: ti pare?
Ho raccolto allora tutte queste linee di demarcazione e ne ho sviluppate delle regole per condurre con successo un'attività di ristorazione. Ecco perchè è cominciata la mia avventura...su Web, prima per hobby e ora sto pensando che in futuro diventerà una cosa seria. Quando parlo con i Ristoratori, capisco che loro incontrano per la più parte gli stessi tanti problemi per i quali sono passata io, e hanno bisogno di aiuto!!! La ristorazione non è un'attività da declassare, anzi! 
Andiamone orgogliosi di essere un Ristoratore!!!
Percui io non mi stuferò mai di dialogare e ascoltare chi ha bisogno, è una linfa vitale che giorno dopo giorno mi dà certezze su quello che ho appreso in tutti questi anni. Così è partito il mio primo progetto il Restaurant-Utility-Success-Program,  che riflette proprio nel nome quello che vuole fare: Un utile programma per ristoratori che serve per portarli al successo.
Qual'è l'Obbiettivo che si prefigge questo progetto? E qual'è l'Obbiettivo grande che lo differenzia da qualsiasi altro progetto mai esistito?  *Offrire un sistema innovativo Guidato,  attraverso una traccia ben precisa, tutto realizzato su video e esercizi pratici e facili,  atti ad ottenere Benefici Reali portando l'Imprenditore Ristorativo ad aumentare il suo reddito e arrivare alla libertà economica e non alla sofferenza, amando la sua impresa come il primo giorno che ha avuto il desiderio di crearla...
Questo è possibile usando delle potenti Strategie, che avrai a disposizione solo in questo programma...
Se sei un Ristoratore che tiene molto al suo futuro e si impegna tanto nella sua attività e da tutto se stesso, allora ti dico che hai bisogno veramente di questa guida: troppi sono i Ristoratori che ho visto soffrire senza ottenere quello che desideravano... mettendo in pratica questi sani  e antichi principi, il tuo reddito potrebbe salire come non hai mai pensato prima!
Restaurant-Utility-Success-Program
Buon lavoro a te e a tutto il tuo staff, Claudia. 
Per info o comunicazioni, puoi inviare una mail direttamente a cla61@ymail.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari

"